Tributario

La malattia giustifica lo scostamento dai risultati di Gerico

di Laura Ambrosi

È illegittimo l’avviso di accertamento che non considera la malattia subita dal contribuente e dai suoi più stretti congiunti: si tratta di fatti che possono incidere sul risultato d’esercizio che devono essere adeguatamente valutati dal giudice di merito. Ad affermare questo principio è la Corte di cassazione con l’ordinanza n. 20505 depositata ieri. L’agenzia delle Entrate invitava in contraddittorio una contribuente perché i ricavi dichiarati risultavano non congrui rispetto al risultato di Gerico. In particolare, lo scostamento ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?