Tributario

Occultare le fatture non è reato se si può ricostruirle

di Laura Ambrosi

Non è configurabile il reato di occultamento e distruzione delle scritture contabili se l'imprenditore può ricostruire con altri documenti il risultato economico. A fornire questa interpretazione è la Corte di cassazione, terza sezione penale, con la sentenza n. 22126 depositata ieri. Un contribuente veniva condannato dal Tribunale per aver distrutto o comunque occultato la documentazione contabile. In particolare, la GdF rilevava l'esistenza delle fatture dalla n. 1 alla 37 e della n. 47, mentre mancavano quelle dalla n. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?