Tributario

La crisi di liquidità può giustificare l’omesso versamento Iva

di Valerio Vallefuoco

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Si consolida l’orientamento giurisprudenziale di merito secondo cui per configurare il reato tributario deve sussistere oltre che l’elemento oggettivo del ritardato o omesso versamento dei tributi e delle imposte anche l’elemento psicologico della volontà di evadere. Il Tribunale penale di Brindisi con una sentenza depositata il 12 gennaio scorso ha sancito il principio secondo cui in caso di omesso pagamento di Iva sopra le attuali soglie di punibilità previste deve sussistere non solo l’omesso o il ritardato versamento ma ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?