Tributario

Contraddittorio, l’Iva «attrae» le altre imposte

di Fabrizio Cancelliere e Gabriele Ferlito

In materia di Iva, il fisco deve attivare il contraddittorio con il contribuente prima dell’emissione dell’atto impositivo, pena l’invalidità dell’atto stesso. Qualora l’atto impositivo contenga rettifiche sia ai fini Iva sia ai fini di altri tributi, gli obblighi procedimentali validi per il tributo armonizzato si estendono anche alle altre imposte. È quanto emerge dalla sentenza 85/1/2016 resa dalla Ctr Bari(presidente e relatore Leuci). Il caso - A seguito di alcune richieste documentali formulate tramite questionario, l’agenzia delle Entrate ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?