Penale

Fuori dalla confisca i beni acquistati in tempi non sospetti

di Patrizia Maciocchi

I proventi dell’evasione fiscale non possono essere usati come giustificazione del reddito. La Corte di cassazione, con la sentenza 8389 depositata ieri, respinge la tesi del ricorrente, secondo il quale ai fini del computo delle somme da confiscare non potevano essere considerati redditi illeciti quelli conseguiti attraverso attività i cui guadagni erano stati occultati al fisco: perlomeno non dovevano “pesare” quelli che restavano sotto la soglia di punibilità. A supporto del suo ragionamento il ricorrente richiama il disegno ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?