Tributario

Prima casa, il mancato trasferimento della residenza è giustificato se dipende dal ritardo della Pa

di Andrea Alberto Moramarco

In materia di agevolazioni per l'acquisto della prima casa, il ritardo nel trasferimento della residenza nel Comune dove è ubicato l'immobile – condizione necessaria per ottenere il beneficio – deve considerarsi evento imprevedibile ed inevitabile, tale da integrare una causa di forza maggiore, se è dipeso dal ritardo della Pubblica amministrazione nel rilascio dell'autorizzazione necessaria per procedere ai lavori di ristrutturazione dell'immobile. Lo ha affermato la Sezione tributaria della Cassazione nella sentenza 28880 depositata ieri, ribadendo che «l'efficienza ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?