Tributario

Inutile la querela per le firme in banca

di Rosanna Acierno

La mancata presentazione della querela di falso secondo le modalità previste dall’articolo 221 del Codice di procedura civile non sospende il processo tributario. In ogni caso, anche se regolarmente presentata, la querela di falso non è idonea a inficiare la validità dell’accertamento basato sulle indagini finanziarie, qualora si lamenti soltanto la falsità delle firme apposte sulle movimentazioni bancarie e non anche la titolarità dei conti indagati. Sono queste le principali conclusioni cui è giunta la Ctr Lazio, con la ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?