Tributario

Anomalie sul conto corrente: non serve dimostrare l’illecito

di Rosanna Acierno

I dati e gli elementi non giustificati risultanti dai conti correnti bancari sono rilevanti ai fini della ricostruzione del reddito imponibile. Inoltre, non costituisce adeguata giustificazione la prova che il contribuente eserciti un’attività lavorativa lecita. Sono queste le principali conclusioni cui è giunta la Ctp di Caltanissetta con la sentenza 755/1/2014 , depositata lo scorso 13 ottobre. Il caso - La pronuncia del collegio siciliano trae origine da un avviso di accertamento emesso nei confronti di un contribuente, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?