Tributario

Senza presentazione si rischia la reclusione da un anno e sei mesi a quattro anni

di Stefano Sereni

Soglie di punibilità più alte per l’omessa presentazione della dichiarazione dei redditi e dell’Iva, ma pene edittali inasprite. Sono queste, in sintesi, le modifiche contenute nello schema di decreto delegato sulla certezza del diritto al delitto di omessa presentazione della dichiarazione. Nello schema di decreto governativo, infatti, è prevista la reclusione da un anno e sei mesi a quattro anni nei confronti di chiunque, per evadere le imposte sui redditi o sul valore aggiunto, non presenta, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?