Tributario

Per il carburante bastano le fatture

di Matteo Balzanelli

Gli autotrasportatori documentano con la fattura i rifornimenti di carburante, sia per le imposte dirette che per l'Iva. La fattura deve contenere tutte le indicazioni previste ma non sono necessari chilometri percorsi e numero di targa del veicolo rifornito. La sentenza 691/01/2014 della Ctr Liguria ha accolto le motivazioni di un autotrasportatore conto terzi al quale il Fisco ha contestato sia la deduzione del costo per carburanti che la detrazione dell'Iva. In particolare, l'ufficio ha rilevato la ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?