Professione

Avvocato, l’onere probatorio per il contratto di patrocinio e la procura ad litem

a cura della Redazione di PlusPlus24 Diritto

Avvocato - Responsabilità professionale - Contratto di patrocinio - Prova da parte del cliente - Ricorso in cassazione - Ulteriore mandato - Necessità – Esclusione Qualora il cliente abbia fornito la prova della conclusione del contratto di patrocinio, con il conferimento dell'incarico all'avvocato di proporre azione in giudizio in primo ed in secondo grado, non è necessario il conferimento di ulteriore mandato per agire in sede di legittimità, della cui prova sia gravato il cliente. La sola circostanza che ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?