Civile

Assenti per malattia, legittime solo le attività compatibili con la terapia prescritta

di Silvia Marzialetti

E' illegittimo il comportamento di un dipendente che, assente dal lavoro per malattia, svolga contestualmente altra attività - anche se considerata compatibile con la patologia impeditiva della prestazione lavorativa - quando tale attività interferisca con i doveri di cura e di riposo prescritti dal medico rallentando, pertanto, la guarigione del lavoratore. Lo ha stabilito la Cassazione, con la sentenza 17625 del 5 agosto 2014. I fatti. Il fatto trae origine dalla vicenda del dipendente di una ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?