Penale

Riciclaggio, la tracciabilità dei movimenti non esclude il reato

Francesco Machina Grifeo

La tracciabilità dei movimenti relativi al denaro illecito non esclude il reato di riciclaggio. Lo ha stabilito la Corte d'Appello di Palermo, con lasentenza 10 aprile 2017 n. 1696, sostanzialmente confermando la condanna emessa in primo grado e chiarendo che all'uopo è sufficiente aver creato delle «difficoltà» nella ricostruzione dei diversi passaggi di soldi. Il Tribunale di Trapani, infatti, aveva ritenuto colpevole l'imputato del reato previsto dall' articolo 648 bis comma 3 del codice penale, «perché, avendo ricevuto sulla ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?