Penale

Vendita sul web, truffa se il prezzo è basso e la merce non disponibile

Francesco Machina Grifeo

«Truffa contrattuale» e non semplice «inadempimento» per chi metta in vendita sul web un bene per una somma particolarmente conveniente e dunque «con la consapevolezza dell'appetibilità del prezzo (che avrebbe attirato sicuramente nella trappola vari clienti)» ma anche «della indisponibilità del bene» o «della impossibilità di reperirlo nel mercato». Lo ha stabilito la Corte d'Appello di Cagliari, sentenza 14 aprile 2017 n. 230, affermando che tali elementi, a partire proprio dal costo ridotto per il consumatore, sono «sintomatici della ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?