Penale

Mafia solo quando la forza di intimidazione è nel vincolo associativo

Francesco Machina Grifeo

Con una decisione molto interessante la Corte di cassazione (sentenza n. 27094/2017) chiarisce che un'associazione criminale - in questo caso il campano “terzo sistema” - non può essere qualificata come «associazione mafiosa» semplicemente perché ne riproduce le «modalità operative» – nel caso specifico, con attentati dalle finalità estorsive -, occorrendo la dimostrazione del «radicamento del gruppo criminale sul territorio», l'«effettiva ed attuale capacità di intimidazione», con il corollario di «comportamenti omertosi», e una «solida» ed «efficiente organizzazione». I ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?