Penale

Peculato, ribadita la necessità del danno apprezzabile alla Pa e alla sua funzionalità

di Paola Rossi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Il reato di peculato presuppone che si sia verificato un danno apprezzabile per la pubblica amministrazione con conseguente lesione della sua funzionalità. Non sussiste quindi l'imputazione per peculato nei confronti del dipendente che utilizzi abusivamente, ma per tragitti nell'ordine delle centinaia di metri, l'auto di servizio. In tali casi l'unica imputazione sostenibile è quella della truffa aggravata in relazione alla retribuzione percepita per quella parte dell'orario di lavoro in cui il dipendente di fatto era impegnato in attività personali ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?