Penale

Stalking in due “tranche”? Non è un unico reato ma scatta la recidiva

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Non può “contare” sul riconoscimento di un unico reato il marito che fa stalking nei confronti della moglie in due tranche: prima della riconciliazione con convivenza e dopo una nuova rottura del rapporto: la ripresa per gli atti persecutori fa scattare la recidiva. Lo ha precisato la Cassazione con la sentenza 18629del 14 aprile scorso. I giudici della V sezione respingono il ricorso di un ex marito che, non rassegnandosi alla fine del rapporto aveva messo in atto il ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?