Penale

Antimafia, sui crediti poteri limitati al giudice delegato

di Giovanbattista Tona

La verifica dei crediti nel procedimento di prevenzione patrimoniale arriva in Cassazione e i giudici enucleano i principi in base ai quali i creditori di un’impresa sequestrata per mafia possono soddisfare le loro pretese. Nella sentenza 1402 del 12 gennaio, la V sezione penale si è occupata delle istanze di ammissione, formulate secondo le norme a tutela dei terzi del Dlgs 159/2011 (Codice antimafia). L’articolo 52 del Codicefissa le condizioni per le quali i diritti di credito dei ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?