Penale

“Mantenuta” nella causale del vaglia? È diffamazione

di Patrizia maciocchi

Condannato per diffamazione l'ex marito che, all'insegna del bon ton, scrive la parola “mantenuta” nello spazio riservato alla causale del vaglia. Il “signore” si difende giurando che era certo che il messaggio sarebbe stato letto solo dalla destinataria, mancherebbero dunque gli estremi del reato di diffamazione che scatta quando l'offesa è comunicata a più persone. Secondo il ricorrente grazie alle attuali e rigide norme in tema di privacy della corrispondenza, si doveva escludere che l'operatore del servizio postale potesse ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?