Penale

L’omicidio stradale tra perizie in conflitto e risarcimenti lumaca

di Marisa Marraffino

La legge 41/2016non regge ai primi test pratici. Oltre a un aumento delle omissioni di soccorso e degli incidenti rimasti senza colpevoli accertati, le nuove norme stanno sollevando seri problemi di legittimità costituzionale rispetto alle altre ipotesi colpose. L’omicidio stradale viene contestato dal 25 marzo scorso a chi provoca la morte di una persona guidando in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di stupefacenti, oppure per comportamenti particolarmente pericolosi. Le pene possono arrivare fino a 12 anni (18 anni ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?