Penale

Peculato al segretario comunale se non versa i tributi ricevuti direttamente dai privati

di Paola Rossi

Scatta il reato di peculato continuato per il segretario comunale che - in diversi episodi - per conto dell'amministrazione riceve dai privati brevi manu somme di denaro senza riversarle tempestivamente all'ente locale. La Corte di cassazione con la sentenza n. 40754/16, depositata ieri, ha così respinto per inammissibilità il ricorso dell'imputato che difendeva come lecita la prassi da lui stesso inaugurata e che, invece, i giudici hanno stigmatizzato come un ingiustificato innovativo modus operandi foriero quantomeno di «confusione gestionale». ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?