Penale

Niente tenuità del fatto per gli ultras che lanciano oggetti

di Patrizia Maciocchi

Rischiano otto mesi di reclusione i tifosi che lanciano, bottiglie, razzi e fumogeni o bengala, in occasione delle partite di calcio. Il reato, per il quale è esclusa l’applicazione della norma sulla particolare tenuità del fatto, scatta anche quando il lancio degli oggetti avviene prima o dopo l’incontro. Nel caso esaminato, è confermata la condanna ad otto mesi per l’ultras che, a fine partita, aveva lanciato bottiglie sulla strada dove passavano veicoli e persone ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?