Penale

Decreto 231, avvocati distinti fra società e rappresentante dell’ente

di Patrizia Maciocchi

Illegale rappresentante dell’ente, imputato per il reato sul quale si basa la responsabilità della società, non può nominare il difensore di fiducia destinato a “seguire” anche gli interessi della persona giuridica nel procedimento che la coinvolge. Né la società può costituirsi tramite il suo legale rappresentante imputato. Se lo fa sono nulli tutti gli atti compiuti dal legale incompatibile e si deve ripartire dall’udienza preliminare, per violazione del diritto di difesa dell’ente. La Corte di cassazione, con ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?