Penale

Il legittimo fine pubblico non esclude la turbativa d'asta se la gara è irrituale

di Paola Rossi

Turbativa d'asta e falso in atto pubblico per i dipendenti comunali che danno il via libera alla demolizione dei cartelloni pubblicitari in violazione delle norme sugli appalti. Così la Corte di cassazione con la sentenza n. 29156/15 depositata ieri e che ha cassato la sentenza che aveva stabilito il non luogo a procedere. Sotto accusa erano finiti il comandante della Polizia locale e due dipendenti comunali per aver proceduto in maniera irrituale all'indizione di una gara (per il ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?