Penale

Evasione fiscale: il fine concorrente non esclude il dolo

Il dolo specifico dell’evasione fiscale può essere contestato anche nel caso nella condotta contestata sia presente una concorrente finalità extraevasiva. Nella vicenda esaminata, secondo il ricorrente, lo scopo delle false fatturazioni era quello di procurarsi riserve occulte per pagare in nero i dipendenti. Per la Cassazione però il fine specifico di evadere le imposte o l’Iva, richiesto per il reato di dichiarazione fraudolenta mediante l’uso di fatture false, c’è anche quando o a questo ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?