Penale

Nei reati tributari contestabile il metodo mafioso anche se colposo

di Patrizia Maciocchi

Nei reati tributari l’aggravante del metodo mafioso può essere contestata anche a titolo di colpa a prescindere dal fatto che l’imputazione principale sia di carattere doloso. La Cassazione, con la sentenza 25353 , sgombra il campo dall’equivoco che ad un indagato per frode fiscale, e dunque per un reato doloso, non sia possibile contestare anche il favoreggiamento della cosca. Per la Cassazione basta, infatti, che il reo abbia agito al fine di agevolare l’attività dell’associazione ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?