Penale

Niente equa riparazione al dirigente comunale connivente con il piano anti polizia del sindaco

Giampaolo Piagnerelli

Non spetta alcuna riparazione per ingiusta detenzione al dirigente comunale che assecondi la volontà del sindaco di demansionare dipendenti della polizia municipale che risultino sgraditi al primo cittadino. A chiarirlo la Cassazione con la sentenza n. 22063/2015 . La Corte si è trovata a decidere su una vicenda in cui il protagonista, un dirigente pubblico, era stato condannato per connivenza con l'operato del sindaco alla misura cautelare degli arresti domiciliari per un totale di 56 giorni per i reati ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?