Penale

Guida sotto effetto di stupefacenti, in pronto soccorso analisi del sangue senza assistenza legale

Francesco Machina Grifeo

Non è necessario espletare una analisi «su campioni di diversi liquidi fisiologici» per contestare il reato di guida sotto l'influenza di sostanze stupefacenti. Infatti, lo stato di alterazione del conducente può ritenersi provato quando dalle analisi del sangue risulti l'assunzione di sostanze vietate, in associazione con «dati sintomatici accertati al momento del fatto». Lo ha stabilito il tribunale di Bari, sentenza 4 novembre 2014 n. 2588 , rigettando tutti gli argomenti difensivi, e chiarendo che «la norma punisce la ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?