Penale

Abuso d’ufficio: la raccomandazione non integra gli estremi del reato

di Andrea Alberto Moramarco

La raccomandazione non è un atto di per sé sufficiente a integrare gli estremi del delitto di abuso d'ufficio. Lo ha affermato la Cassazione con la sentenza 32035/2014 con cui ha assolto il Comandante di una stazione dei Carabinieri ritenendo che la sua segnalazione a un assessore comunale non fosse idonea a configurare gli estremi di concorso nel reato di cui all'articolo 323 del Cp. La vicenda - La vicenda si inserisce in un contesto più ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?