Penale

Non serve il ricorso a metodi mafiosi per sanzionare il voto di scambio

di Giovanni Negri

Voto di scambio anche senza l'impiego di metodi mafiosi per il procacciamento dei consensi. È di diverso tenore rispetto al precedente di pochi giorni fa la sentenza della Sesta sezione penale (n. 37374 ) depositata ieri che, su questo presupposto, ha accolto il ricorso presentato dalla Procura di Palermo contro l'ordinanza del tribunale in funzione di giudice del riesame che aveva annullato la misura cautelare in carcere decisa dal Gip nei confronti di imputata del reato di 416 ter ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?