Penale

Non punibile la coltivazione di marijuana in dose minima

Francesco Machina Grifeo

La Cassazione sdogana la coltivazione ‘casalinga' di marijuana, se talmente esigua da non integrare quel principio di «offensività» minima che deve sempre avere la condotta concreta per essere punibile. Nell'accogliere il ricorso del Pg della Corte di appello di Cagliari, contro la condanna di un consumatore a cui erano state sequestrate due piantine della sostanza vietata, i giudici diPiazza Cavour, sentenza 33835/2014 , hanno escluso la lesione del bene tutelato dalla norma per l'«assoluta inconsistenza della coltivazione». Differenza ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?