Penale

Corruzione propria anche con atto discrezionale

di Giuseppe Amato

La sentenza merita segnalazione perché affronta, con chiarezza, la delicata tematica della corruzione avente a oggetto un atto discrezionale, soffermandosi sui presupposti e sulle condizioni che, di volta in volta, consentono di apprezzare la corruzione propria (articolo 319 del Cp) ovvero, al contrario, di ricondurre il fatto alla meno grave fattispecie della corruzione impropria (articolo 318 del Cp). La disciplina di riferimento - Come è noto, la corruzione è un reato a concorso necessario, che ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?