Penale

Si all'applicazione della continuazione tra i reati di bancarotta fraudolenta

Francesco Falcone

Si all'applicazione della continuazione tra i reati di bancarotta fraudolenta. La preventiva ideazione di tutti i reati – presupposto per il riconoscimento del vincolo della continuazione – non richiede che essi siano stati progettati nei minimi dettagli e la volizione degli ulteriori dettagli può essere condizionata al verificarsi di determinate circostanze quali ad esempio l'esecuzione forzata e/o il fallimento.Questo è quanto emerge dalla interessante sentenza 20335 depositata ieri dalla prima sezione penale della Cassazione. I fatti. Il Tribunale ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?