Penale

Pedo-pornografia: i file non visionabilibloccano il reato di detenzione

Andrea Alberto Moramarco

Fonte: Guida al Diritto Per configurare il reato di detenzione di materiale pedo-pornografico di cui all'articolo 600-quater c.p. , il materiale informatico "scaricato" in internet non può consistere in frammenti di file non coordinati e sequenziali, ma in file completi e visionabili o comunque potenzialmente fruibili per mezzo degli ordinari strumenti e competenze informatiche, dei quali sia provata la disponibilità in capo all'utente. Lo ha affermato la Cassazione con la sentenza 10491/2014. La vicenda ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?