Penale

Amministratore di condominio, se l'ammanco è minimo no all'appropriazione indebita

L'amministratore di condominio non è condannabile per appropriazione indebita se i presunti ammanchi sono di entità trascurabile e riguardano voci contestate. Lo ha chiarito la Corte di cassazione, con la sentenza 16209/2014 , rigettando il ricorso di un condominio di Palermo al termine di una incredibile serie di pronunce e di giudizi di rinvio. La condanna - In primo grado, infatti, il Tribunale di Palermo aveva dichiarato l'amministratore responsabile del delitto di appropriazione indebita di circa venti ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?