Nel libro giornale vale la data di ricezione

LA DOMANDA Riguardo al contenuto del libro giornale, considerando che la "data dell'operazione" non è altro che quella della manifestazione del fatto amministrativo, quando io ricevo un qualsiasi documento contabile proveniente da terzi, è sufficiente che annoti sullo stesso la data di ricezione, la quale, in fase di registrazione, corrisponderà a quella riportata sul libro giornale, oppure devo anche contraddistinguere il documento con un numero di protocollo e magari di archivio, affinché l'operazione rilevata sia univoca e non mi venga contestata la stessa data di registrazione?




Cristina BRUGNERA - CASIER

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?