Sopraelevazione al voto solo in via eccezionale

LA DOMANDA Vorrei sapere se è annullabile la delibera assembleare di un condominio che approva con 525,42 millesimi e il voto favorevole di 12 su 17 presenti, su 28 condomini totali, la sopraelevazione, ex articolo 1127 del Codice civile, verso il promissario acquirente, che è un' agenzia immobiliare, la quale non diventerà mai proprietaria. La stessa, nel preliminare, davanti a un notaio, firma di accettare la clausola di "altius non tollendi" ed entra nel contratto di compravendita solo per speculare sulla differenza di prezzo esentasse tra i due preliminari stipulati con le parti finali del contratto definitivo. La delibera di approvazione serviva solo al Comune per autorizzare il permesso di costruire.




C. R. - MILANO

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?