È comune il pluviale che «scende» dall'attico

LA DOMANDA Nel condominio in cui abito, un fabbricato di sei piani con 24 proprietari, il condomino che abita all'attico ha un pluviale di suo uso esclusivo, nel senso che, anche se attraversa il muro all'altezza degli appartamenti sottostanti, è solo lui a usarlo. Nel corso di un intervento di matuenzione questo pluviale si è otturato, provocando allagamenti e danni ad alcuni condòmini sottostanti. L'amministratore ritiene che le spese vadano ripartite tra tutti i condòmini che gravitano nella porzione di fabbricato, mentre io ritengo che le spese siano a carico esclusivo del proprietario dell'attico, l'unico utilizzatore del pluviale che ha causato i danni. Chi ha ragione?




GIUSEPPE FIORE - PAOLA

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?