Mobilità, lavoro a termine e possibile conferma

LA DOMANDA Sto affrontando una fase di selezione professionale per una nuova opportunità lavorativa. Trovandomi in mobilità, so che al datore di lavoro converrebbe (per avere maggiori sgravi contributivi) assumermi a tempo determinato per 12 mesi e poi trasformare il rapporto in indeterminato. A me, chiaramente, converrebbe avere subito un contratto a tempo indeterminato. Vorrei sapere se è possibile, dal punto di vista normativo, stendere un accordo che preveda l'assunzione a tempo determinato per 12 mesi e la sua trasformazione in tempo indeterminato (trascorsi i 12 mesi) nel caso di superamento del periodo di prova iniziale. In altre parole, si può mettere già "nero su bianco" che dopo 12 mesi il contratto si modificherà in modo che il rapporto di lavoro diventi a tempo indeterminato?




S. C. - MILANO

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?