Il regolamento decide sulle spese dell'ascensore

LA DOMANDA Nel nostro palazzo, di 11 piani, i condomini che abitano ai piani alti hanno esercitato pressioni affinché l'attuale amministratore, dopo la recente riforma del condominio, si faccia carico di applicare le nuove norme, in tema di ripartizione delle spese per l'ascensore. Vorrei sapere se tali norme, che sappiamo non retroattive, debbano essere comunque e tassativamente essere applicate, nonostante l'esistenza di un regolamento condominiale, consegnatoci al momento del rogito e da 25 anni utilizzato, in quanto contenente già le varie tabelle millesimali di riferimento. Vorrei inoltre sapere se la sua validità può essere messa in dubbio in quanto riporta, a piè di ogni pagina, la sola firma dell'amministratore di allora e non anche quella di tutti i proprietari.




G. N. - VERONA

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?