Il possibile risarcimento per l'infortunio in cantina

LA DOMANDA Il 20 settembre scorso, uscendo dal corridoio della cantina verso il cortile interno del condominio nel quale risiedo, sono scivolato a causa di un vecchio zerbino posto all'uscita della cantina stessa. Tale zerbino, usurato e con gomma secca al di sotto, non aveva alcun requisito antinfortunistico. Sono finito rovinosamente a terra, ma inizialmente non mi sono preoccupato piu di tanto e non sono nemmeno andato al pronto soccorso. Diversi giorni dopo, però, tale caduta ha comportato una lombosciatalgia associata alla rottura del menisco sinistro. Ho un testimone oculare, e vorrei sapere a quale istituzione potrei rivolgermi per chiedere all'amministratore il risarcimento dei danni.




Guido MATTIA - MILANO

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?