Le nuove tabelle non hanno efficacia retroattiva

LA DOMANDA Nel 2010 abbiamo all’unanimità deliberato di cambiare il quadro elettrico dell’ascensore, con la ripartizione riportata sul regolamento condominiale, perché si bloccava tra un piano e l’altro. Nel dicembre 2011 sono state cambiate le tabelle millesimali, con la nuova ripartizione a maggioranza, e l’amministratore ha rifatto la ripartizione della spesa del quadro elettrico. Avendo già pagato la mia quota in base alla prima delibera del 2010, secondo il regolamento condominiale, mi sono opposto, facendo presente che le tabelle millesimali non possono essere retroattive, ma che il loro effetto decorre dall’approvazione, secondo la sentenza di Cassazione 7696 dell'8 settembre 1994.L'installazione del quadro ascensore, con relativa innovazione tecnologica Cee, va considerata manutenzione straordinaria, e la spesa va ripartita secondo i millesimi di proprietà.Il regolamento condominiale con le tabelle millesimali, a cui ci siamo attenuti per 51 anni, va cambiato all'unanimità? Le mie considerazioni sono giuste?




Nicola FERRARA - CAGLIARI

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?