Comunitario e internazionale

Impresa: uno Stato può opporsi ai licenziamenti collettivi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Il diritto dell'Unione europea non impedisce, in linea di principio, ad uno Stato membro di opporsi, in talune circostanze, a licenziamenti collettivi nell'interesse della protezione dei lavoratori e dell'occupazione. Lo ha stabilito la Corte di Giustizia Ue con la sentenza 21 dicembre 2016 nella causa C-201/15 rilevando però che«nell'ambito di una normativa nazionale del genere che deve essere volta ad una conciliazione e ad un giusto equilibrio tra la protezione dei lavoratori e dell'occupazione, da un lato, e, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?