Comunitario e internazionale

Cgue: procedura esecutiva europea con la condanna in contumacia

Francesco Machina Grifeo

Via libera alla procedura esecutiva europea nei confronti del debitore contumace condannato in via definitiva. Il credito, infatti, deve ritenersi incontestato come previsto dall’Ue. Lo ha stabilito oggi la Corte Ue con la sentenza nella causa C-511/14 chiarendo che laddove il debitore non faccia nulla per eccepire il fatto che il credito non sia dovuto, non costituendosi, pur essendo invitato a farlo, con atti scritti, o non comparendo in udienza, esso può ritenersi «non contestato». La società Pebros ha ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?