Comunitario e internazionale

Nelle gare d'appalto promossi i protocolli di legalità

di Giovanni Negri

Va promosso, ma con cautela, l’uso dei protocolli di legalità negli appalti. La Corte di giustizia Ue con la sentenza depositata ieri nella causa C-425/14 da una parte riconosce la correttezza dell’introduzione dell’obbligo di accettazione come condizione di ammissione alla procedura di aggiudicazione dell’appalto; dall’altra però invita a calibrarne con attenzione i contenuti, andando oltre la necessità prevenire condotte collusive. I fatti al centro della causa sottoposta alla Corte risalgono al 2013, quando la Soprintendenza ai beni culturali ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?