Comunitario e internazionale

I servizi relativi al «bitcoin» sono prestazioni esenti Iva

di Simona Ficola e Benedetto Santacroce

La Corte di giustizia Ue risolve in modo semplificato le questioni sulla natura finanziaria delle operazioni relative al “bitcoin”. Con la sentenza di ieri relativa alla causa C-264/14, la Corte chiarisce che il bitcoin può essere considerato come una valuta virtuale, utilizzata per lo scambio di beni e servizi sul web, sostenendo che le prestazioni di servizi a essa relative rientrano nel campo di applicazione dell'Iva, seppur esenti. Gli esperti Iva La posizione della Corte di giustizia ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?