Comunitario e internazionale

Carcere per l’espulso che rientra

di Marina Castellaneta

La violazione del divieto di reingresso indirizzato a un cittadino di un Paese terzo può essere punita con una sanzione detentiva. Gli Stati Ue, infatti, possono prevedere sanzioni penali per i cittadini di Paesi terzi che, dopo un provvedimento di espulsione, violano il divieto di reingresso ed entrano nuovamente in uno Stato membro. È la Corte di giustizia dell’Unione europea, con la sentenza depositata ieri (C-290/14), a salvare la legislazione italiana che stabilisce una misura detentiva per il nuovo ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?