Comunitario e internazionale

Telefonia e internet mobili esclusi dalle "tariffe sociali"

Francesco Machina Grifeo

Per gli abbonamenti telefonici ed internet l'obbligo di «tariffe sociali» per determinate categorie di consumatori si applica soltanto quando l'accesso alla rete avvenga da postazione fissa. Lo ha stabilito la Corte Ue, sentenza 11 giugno 2015, Causa C-1/14 , chiarendo che la direttiva Ue «servizio universale» non copre il settore mobile. La direttiva 2002/22/CE, infatti, definisce l'insieme minimo di servizi che deve essere accessibile a tutti gli utenti finali, e consente agli Stati membri di richiedere alle imprese designate ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?