Comunitario e internazionale

Intermediari, informazioni da divulgare se influiscono sui prezzi degli strumenti finanziari

Francesco Machina Grifeo

Per prevenire qualsiasi abuso, le società che emettono strumenti finanziari devono comunicare al pubblico ogni informazione che sia in grado di incidere sui corsi azionari. Lo ha stabilito la Corte Ue, sentenza 11 marzo 2015, causa C-628/13 , chiarendo che l'omissione non è giustificata neppure dal fatto di non conoscere se l'effetto sarà al rialzo o al ribasso. Se così fosse, infatti, chi detiene l'informazione potrebbe aggirare la norma semplicemente allegando l'esistenza di un'incertezza per poi trarne profitto ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?