Comunitario e internazionale

Da Lussemburgo via libera ai certificati verdi nazionali

di Cristiano Dell'Oste

I certificati verdi possono incentivare la generazione di energia pulita da parte dei produttori nazionali, senza per questo infrangere – almeno in linea di principio – il diritto comunitario sulla libera circolazione delle merci. È quanto affermato dalla Corte di giustizia Ue, nella sentenza sulle cause riunite da C 204/12 a C 208/12, depositata ieri. Al centro della controversia c'era il regime fiammingo dei certificati verdi, cioè i titoli rilasciati dalle autorità nazionali agli operatori privati in proporzione ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?